Donne Migranti MONDI

Cultura Romanì, seconda edizione della Scuola estiva all’Unical

Lunedì 15 luglio all’Università della Calabria si inaugura la seconda edizione della Scuola Estiva “Cultura, attivismo e leadership Romaní” un progetto pilota in tema di integrazione e lotta al razzismo nei confronti delle comunità ROM. La Scuola Estiva per studenti e attivisti/e ROM e pro-ROM coinvolge dieci giovani studenti e attiviste ed una quindicina di docenti, è stata promossa dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali d’intesa con l’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università della Calabria, e la Fondazione Romaní Italia (FRI).
Dal 15 al 20 luglio, presso la scuola estiva verrà offerta la possibilità di acquisire conoscenze su storia e cultura dei popoli rom, genere e femminismo delle zingare, tecniche di comunicazione ed elementi giuridici, psicologia dello stereotipo e problemi identitari, modalità per disattivare il discorso razzista e l’hate speech. Elementi che vanno ad arricchire il bagaglio di competenze degli/delle studenti e diventano strumenti utilissimi al lavoro di attiviste/i dentro e fuori le comunità.
Per illustrare l’utilità di questo progetto, si svolgerà una conferenza stampa il giorno 15 Luglio alle ore 12 presso il Dispes Unical, aula seminari “G. Arrighi”. Saranno presenti il Magnifico Rettore Prof. Crisci, il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Prof. Francesco Raniolo, il Responsabile dell’Ufficio Speciale Relazioni Internazionali, Dr. Gianpiero Barbuto, la Coordinatrice della Scuola Estiva, Prof.ssa Laura Corradi (nella foto); rappresentanti della comunità romanes e studentesse ROM che hanno partecipato alla scorsa edizione di questa importante iniziativa.

Leggi qui il resoconto della prima edizione

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial