Europa Giovani SOCIALE Zoom

‘For the record’, parte la rassegna multimediale di Radio No Borders

Radio No Borders, la radio dell’associazione culturale Entropia, presenta “For the record”, una rassegna tematica di contenuti multimediali: quattro settimane, dal 24 maggio al 20 giugno per esplorare quattro temi attraverso podcast, articoli, video e foto.  

For the record, o come si dice in italiano, ‘per la cronaca’, Entropia non si è mai fermata, nonostante limiti e limitazioni a gran parte delle ordinarie attività, grazie a progetti come Radio No Borders Entropia ha continuato ad essere spazio (a volte virtuale) di incontro e confronto. No Borders for the record ripropone alcuni passi del percorso della Radio, nata grazie a un programma dell’Agenzia Nazionale Giovani, che ha creato un network di 100 antenne su tutto il territorio nazionale, ANG inRadio. 

La prima settimana ‘Mobilities’ coincide proprio con la settimana europea della gioventù, le parole chiave per la generazione che ha fatto dell’Eramsus quasi uno stile di vita, sono mobilitare, collegare e responsabilizzare. L’associazione Entropia da anni supporta e promuove la partecipazione dei giovani del territorio, dove ancora c’è poca consapevolezza sulle opportunità e sulle possibilità che i programmi europei offrono. La Radio propone una settimana di approfondimenti sui programmi europei di mobilità come Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà attraverso i racconti e le storie dei protagonisti. 

La seconda settimana il tema è Art, che Radio NoBorders ha esplorato in diverse dimesioni.  Gli artisti incontrati in questi mesi sono tanti, musicisti, cantanti, illustratori, poeti, attori, italiani o internazionali. Giovani con background e approcci diversi, accomunati da talento e grande entusiasmo. Per No Borders Arte è esprimersi e esprimere, è raccontare il mondo per com’è e per come lo vorremmo. 

Non poteva mancare No Borders for Human Rights, dal 7 al 13 giugno, approfondimenti e interviste con esperti e attivisti per portare l’attenzione e stimolare la riflessione sul tema dei diritti umani in Europa ma non solo. Proprio nel mese di giugno, ogni anno, la Commissione europea presenta una relazione annuale sull’applicazione della Carta dei diritti fondamentali, un documento che sancisce i diritti e le libertà fondamentali riconosciuti dall’UE, giuridicamente vincolanti per l’UE e per gli Stati membri dal 2009. Purtroppo però il tema dei diritti umani e della loro tutela sembra ormai affidato esclusivamente alla solidarietà della società civile, che No Borders sostiene e vuole raccontare.

L’ultima settimana è dedicata alla Street Culture. Fenomeni e culture partiti dalla strada che hanno avuto risonanza globale, movimenti nati nell’universo giovanile che interessano e coinvolgono ragazzi e ragazze in tutto il mondo.

Per restare aggiornati sulla rassegna No Borders for the record basta seguire la pagina Facebook o Instagram di Radio NoBorders 

https://www.facebook.com/angradionoborders

https://www.instagram.com/radionoborders/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial