UNICAL Zoom

Intervista al candidato 1/ Delle Donne e l’impegno per il benessere del Campus

Vincenzo Delle Donne è candidato al Consiglio d’Amministrazione per #NOI alle prossime elezioni universitarie del 14 e 15 maggio. Rendese doc, ha 23 anni e studia Ingegneria gestionale. Con un sorriso gentile ci racconta che l’associazionismo è da sempre un elemento centrale nel suo percorso, dentro e fuori il Campus. Nella sua lista è fra gli studenti più “navigati”, alla scorsa tornata elettorale è stato eletto alla Commissione paritetica, maturando un’esperienza positiva e formativa.
Credi che la tua esperienza alla commissione paritetica sia un valore aggiunto?
Sì, è stata una tappa importante del mio percorso. Vivo il mondo dell’associazionismo fin da quando ero matricola, ecco perchè credo fortemente nel potere dell’aggregazione, e sono convinto che tra le priorità di qualsiasi associazione vi sia formare le generazioni future, per creare dialogo e continuità. In queste liste, come nelle associazioni, lavoriamo sempre tutti fianco a fianco, dalle matricole ai dottorandi, in un ambiente di mutuo arricchimento. Molte matricole ci hanno conosciuti e incontrati per la prima volta grazie ai servizi di accoglienza e ai laboratori formativi e professionali che abbiamo già realizzato, è stato in queste occasioni che abbiamo notato dei ragazzi particolarmente motivati che oggi fanno parte delle nostre file e che siamo felici di presentare e sostenere.
Quali interventi prevedete per la concretizzazione del vostro progetto?
Il coordinamento di tante realtà permette una differenziazione delle attività. Le idee sono molte, dall’apertura delle biblioteche h24, all’aggregazione intorno ad attività culturali, formative ma anche di svago, che, crediamo, non essere sufficienti nel campus, crediamo che lo strumento più efficace per la messa in sicurezza del campus sia la socialità. Vogliamo un campus plastic free e l’introduzione di compattatori intelligenti, una mensa con prodotti genuini a km 0, vogliamo riattivare il servizio di bike sharing, vogliamo che le pratiche burocratiche per gli studenti internazionali siano più agevoli, vogliamo che il diritto allo studio copra tutte le borse degli idonei, basta con gli idonei non beneficiari! Queste e molte altre idee ispirano il nostro programma.
Cosa vi differenzia dalle altre liste?
#NOI nasce per realizzare un progetto che coinvolge tutto il campus. Il programma è semplice, non vogliamo impegnarci in false promesse e utopie, ma lavorare concretamente per il benessere del campus. Vogliamo intervenire sullo stato di abbandono di alcune zone, sicurezza e riqualificazione vuol dire prima di tutto partecipazione e vita attiva, ecco perché la collaborazione di tante associazioni diventa un punto di forza, perché gli studenti abbiano punti di riferimento lungo tutto il ponte e al polifunzionale, perchè non si sentano soli o isolati in nessun luogo del campus. Siamo contro la chiusura dei luoghi e per l’instaurazione di un dialogo reale tra il campus e la città.
Quindi il vostro impegno va oltre la dimensione elettorale?
Certo! Anzi ci definiamo apartitici proprio perchè crediamo di sviluppare un programma la cui realizzazione è nell’interesse di tutti, che tutela gli interessi di tutti quelli che vivono il campus quotidianamente. Siamo abituati a lavorare molto per la comunità, questa volta vogliamo fare un salto di qualità e fare in modo che il nostro lavoro esca dalle associazioni e abbia risonanza e un forte impatto positivo nel campus. Personalmente  voglio continuare il mio percorso di partecipazione attiva e condivisione delle buone pratiche di politica universitaria.

Maria Pia Belmonte

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial