Calabria MONDI

L’associazione Prometeo onlus lancia la campagna “Sporchiamoci le mani”

Si chiama “Sporchiamoci le mani” l’ultima campagna promossa dall’Associazione Prometeo Onlus-servizi per l’autismo, e si tratta di una raccolta fondi per sostenere e supportare il progetto “ABA Summer” realizzato in partnership con la onlus di Castelfranco Veneto “I bambini delle fate”. ABA è l’acronimo di Applied Behavior Analysis, analisi applicata del comportamento, e il progetto coinvolgerà bambini e ragazzi autistici. Sarà per loro un vero e proprio campo estivo, in una struttura idonea alle attività previste, vicino Tropea, dove seguiranno un percorso insieme a un team di terapeuti, in un rapporto uno a uno, ventiquattro ore al giorno per una settimana, per sviluppare le relazioni e migliorare l’autonomia in un ambiente protetto e a contatto con la natura.
L’associazione Prometeo è nata circa venti anni fa a Reggio Calabria e la sua mission è la formazione attraverso l’organizzazione periodica di corsi teorici e pratici nelle sedi che con il tempo si sono diffuse in tutta la Calabria (ce n’è anche una a Cosenza in via degli Alimena). Il Progetto ABA Summer è stato accolto con entusiasmo fin dal primo momento dalle famiglie che si confrontano con l’autismo e dai bambini e ragazzi che hanno preso parte alle precedenti edizioni, grazie alle quali i partecipanti sono riusciti a raggiungere degli specifici obiettivi che coinvolgono anche le famiglie attraverso il percorso associato e integrante di “parental control”. Ma le spese, come la terapia, sono completamente a carico delle famiglie e spesso insostenibili per i beneficiari. Così l’associazione reggina lancia la campagna “Sporchiamoci le mani”, in collaborazione con I bambini delle fate, organizzazione senza scopo di lucro che finanzia progetti di inclusione sociale gestiti da associazioni di genitori, enti o strutture ospedaliere, rivolti a bambini e ragazzi con autismo e disabilità, resa popolare da Franco e Andrea, padre e figlio che attraverso il piccolo schermo hanno condiviso la loro storia e il loro percorso.
Sporchiamoci le mani è una raccolta fondi, che ciascuna Fata coordina sul proprio territorio, per realizzare progetti come ABA Summer e per far sì che siano accessibili a tutti. “Non si tratta di fare beneficenza – spiega Fata Simona – l’adesione alla campagna è una presa di coscienza dell’esigenza di sostegno e supporto di progetti validi come ABA Summer ma che hanno bisogno di risorse e continuità. Una donazione mensile per diventare sostenitore attivo di una realtà che ha bisogno dell’aiuto di tutti”. 

(in foto Anna Mazzotta)

Maria Pia Belmonte

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial