Cosenza Musica

Musica contro le mafie, cinque giorni a Cosenza. Si parte l’11 dicembre

Cosenza ospiterà il festival “Cinque giorni di musica contro le mafie” dall’11 al 15 dicembre. Il programma ufficiale della manifestazione, giunta alla terza edizione, è stato presentato durante la Milano Music Week. Attraverso incontri, spettacoli, mostre e musica, l’obiettivo è quello di rafforzare i valori di responsabilità ed antimafia sociale. La manifestazione sarà ospitata dai luoghi che caratterizzano il centro storico della città: l’auditorium Guarasci, il M.A.M (museo delle arti e dei mestieri), l’Enoteca Regionale, il Teatro Morelli e il Caffè Telesio.
Ad inaugurare la cinque giorni sarà l’incontro con Nicola Grattieri (magistrato e Procuratore della Repubblica di Catanzaro) e Arcangelo Badolati (giornalista e scrittore) presso l’auditorium Guarasci. Per la giornata dell’11 la cornice della manifestazione diventa il M.A.M. dove, dopo gli incontri pomeridiani, avrà luogo lo showcase di Erica Mou. Mercoledì 12 spiccano tra le proiezioni, gli incontri e i concerti, i nomi di Paolo Picchio e Roberto Lipari che terranno un incontro sul cyber bullismo, e lo showcase di Gabriella Martinelli. La giornata del 13 sarà caratterizzata dalla proiezione di “Prima che la notte” con Claudio Fava e dall’incontro con Cristina Donadio e Peppino Mazzotta ai quali seguirà lo showcase di Chiara Effe. Venerdì 14 si terrà, presso il Teatro Morelli, la prima finale per il premio “Musica contro le mafie” 9^ Edizione con la partecipazione di Roberta Rei (Le Iene), Chiara Effe e Picciotto. Nell’ultima giornata invece si terrà la seconda finale per il premio che vedrà confermata la presenza di Roberta Rei insieme a Giulia Mei e Alessio Vassallo. Alle 21:30 si terrà invece grande concerto conclusivo di “Musica contro le mafie” con Diodato, Ex Otago e Levante.
Settimana piena di eventi che punta a scuotere anime, menti e coscienze di giovani e meno giovani, attraverso numerosi mezzi artistici e culturali al fine di sconfiggere un problema che da ormai troppo tempo affligge il nostro Paese. L’associazione “Musica contro le mafie” continua così il percorso iniziato nel 2009. Dopo la prima edizione del contest, che si è tenuta nel 2010, inizia il sodalizio con “Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie)” e nel 2012 approda per la prima volta a Cosenza. Negli anni successivi inizia la collaborazione con vari enti e continua a girare la penisola con eventi, pubblicazioni di libri e proiezioni. Tra i rapporti più importanti troviamo quello con con il MIUR, oltre quelli con numerosi istituti scolastici.

a.g.

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial