AREA URBANA Cosenza CULTURA

Tutto pronto per la seconda edizione di “Arti e Mestieri 2.0” a Villa Rendano

Si stanno ultimando i preparativi per la seconda edizione di “Arti e mestieri 2.0”, evento organizzato dall’associazione Venti & Rigenerazione in collaborazione con la fondazione Attilio ed Elena Giuliani onlus, che si svolgerà nei giorni 22, 23 e 24 giugno presso Villa Rendano, dimora del maestro Alfonso Rendano immersa nel centro storico di Cosenza. “Arti e mestieri” rappresenta per i giovani calabresi under 35 l’opportunità di ricevere una grande vetrina espositiva, in una location che per tre giorni si animerà di workshop, laboratori, performance, istallazioni artistiche, reading, talk e momenti di interazione.
I vari creativi saranno suddivisi in sei gruppi tematici: pittura, illustrazione, scultura, fotografia, scrittura e impresa, e mostreranno il loro talento tramite lo scambio diretto con il pubblico, i professionisti e le molte associazioni che contribuiranno all’evento. Ogni area avrà infatti i suoi ospiti di spicco, tra i quali: Massimo Sirelli (writer e street artist), Marco Serravalle (fumettista), Giacomo Trigli (filmmaker), Germanò (cantautore indipendente) e tanti altri. Lo scopo principale che si pone la kermesse è quello di creare aggregazione valorizzando i giovani artisti, dando un’ottima spinta a chi ancora non ha avuto la possibilità di fasi conoscere. Inoltre vi sarà l’intento di riscoprire il passato, ripercorrendo i luoghi e le dimore simbolo del centro storico attraverso attività artistiche, ludiche e culturali. Ampio spazio dedicato anche alla musica, con le performance live del già citato Germanò, Lorenzo Kruger e i dj set di Kerò e Fabio Nirta. Il tutto verrà accompagnato da ape car dedite allo street food nel giardino della Villa e da un’area drink sul tetto.
Per dare maggiore professionalità all’evento quest’anno si è deciso di proporre un comitato di professionisti, che in questi ultimi giorni ha aiutato l’organizzazione nella scelta dei talenti da inserire nelle varie aree tematiche: Piero Gagliardi, curatore artistico di molti progetti, Luca Scornaienchi, responsabile artistico del Museo del Fumetto e il fotografo Raffaele Montepaone, personalità giovani ma già affermate nei loro rispettivi campi, che hanno dimostrato grande competenza e passione per l’arte e il territorio.
Ricordiamo che l’ingresso avrà un costo di 5 euro e parte dell’incasso sarà devoluto in beneficenza all’associazione di volontariato “Gli altri siamo noi”.

Piero Mirabelli

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial