MONDI Monitorebrutio VIDEO

Il “reddito minimo” a S. Giovanni in Fiore (archivio Monitorebrutio 2003)

Dopo la vittoria dei Cinquestelle si parla tanto di “reddito minimo”. In Italia una forma di “reddito minimo d’inserimento”, fu avviata in via sperimentale dal Governo Prodi con la finanziaria del 1998 e mantenuta fino a tutto il 2003, anche dal governo Berlusconi. Fra i comuni beneficiari in Calabria, quello di San Giovanni in Fiore.
Dall’archivio del Monitorebrutio.net (giornale multimediale del Comune di Cosenza), vi riproponiamo un piccolo reportage realizzato in quegli anni.

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial