Cinema CULTURA Migranti

Residenza cinematografica con La Guarimba ad Amantea

“CinemAmbulante: storie di integrazione” è il progetto dell’Associazione Culturale La Guarimba, nato con la volontà di creare un dialogo tra gli italiani e i rifugiati di Amantea (CS), città crocevia di culture, in mezzo al mar Mediterraneo, che da più di cinque anni ormai ospita l’omonimo festival internazionale del cortometraggio.
Il progetto, dedicato a raccontare storie di italiani di seconda generazione e promuovere l’integrazione nel paese, è risultato per il terzo anno di fila vincitore del bando MigrArti del MiBACT.
A partire da quest’anno, accanto alla rassegna CinemAmbulante verrà lanciata anche una residenza cinematografica di durata settimanale in cui filmmakers e operatori del mondo cinematografico da tutto il mondo (scrittori, attori, registi, dop, sound designers, montatori, ballerini, tecnici, costumisti, scenografi, make-up artists, musicisti, appassionati di cinema…) si incontreranno in un luogo nevralgico: il Kino Lab e in maniera sinergica dopo l’esperienza di residenza, mettono a frutto la contaminazione e il processo di formazione, girando cortometraggi in round (session) di 48/72 ore.
La partecipazione alla residenza è aperta a tutti i cittadini italiani e stranieri che abbiano più di 18 anni alla data di presentazione della domanda, da compilarsi entro e non oltre il 31 maggio: filmmaker, tecnici e attori disposti ad imparare e confrontarsi, a mettersi in gioco. La residenza si svolgerà ad Amantea durante le giornate del festival, dal 10 al 21 giugno 2018.
Qui tutte le informazioni per partecipare.

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial