Scienza UNICAL UNIVERSITÀ Zoom

Un Campus dell’innovazione all’Unical. Siglato a Trento l’accordo del programma EHIC

Un campus dedicato all’innovazione presso l’Università della Calabria, al servizio di tutto il Sud Italia e dei paesi transfrontalieri dell’area euro-mediterranea, un punto di riferimento per le attività di incubazione, accelerazione, integrazione in favore di start-up, pmi innovative e spin-off: è questo l’obiettivo dell’accordo firmato ieri a Trento, presso la sede della Fondazione Bruno Kessler, che avvia il programma “EHIC – Euromediterranean Harmonic Innovation Hub”, attraverso la partnership tra Università della Calabria, Fondazione Bruno Kessler, NTT DATA Italia, Oltre Open Innovation Hub ed Entopan (che svolgerà anche funzioni di coordinamento delle attività). Alla firma del protocollo e all’avvio delle attività operative sono intervenuti Francesco Profumo e Andrea Simoni, Presidente e Segretario Generale di Fondazione Bruno Kessler, Gino Mirocle Crisci e Luigi Filice, Rettore e Pro Rettore delegato al Centro Residenziale dell’Università della Calabria, Walter Ruffinoni e Giorgio Scarpelli, CEO e CTO di NTT DATA Italia, Giusy Crimi, CEO di Oltre Open Innovation Hub e Francesco Cicione, CEO di Entopan.
La seconda fase dell’accordo, che prenderà il via a fine anno vedrà il coinvolgimento nel progetto di partner finanziari e fondi di investimento, che apporteranno ulteriore valore al progetto, sia nella fase di lancio che nella successiva operatività a regime. L’idea di fondo, infatti, è quella di promuovere un modello a forte valenza di capitale privato e, quindi, con focus spinto verso il mercato, valorizzando routine di incubazione e accelerazione di nuova concezione e ad alto tasso di efficienza e rendimento, in particolare in termini di riduzione dei relativi cronoprogrammi di processo, attraverso il coinvolgimento preliminare di tutti gli attori della filiera: provider di innovazione, integratori tecnologici e di sistema, centri di ricerca e player finanziari. Ciò farà dell’EHIC – Euromediterranean Harmonic Innovation Hub, un laboratorio sperimentale anche in ottica di integrazione con i Competence Center e con i Digital Innovation Hub previsti dal Piano Industria 4.0.
Dal punto di vista architettonico, il progetto prevede l’integrazione di strutture già esistenti presso l’Università della Calabria con la realizzazione di nuovi spazi per una superficie di circa 10.000 mq che farà del campus un unicum nel panorama nazionale e dell’area mediterranea. La sinergia con l’Università della Calabria, uno dei più grandi atenei residenziali del Paese con una ricettività superiore ai 2500 posti alloggio, con il suo potente sistema di Laboratori di Ricerca ed uno spazio di co-innovazione di grande rilievo già presente come il TechNest, farà dell’EHIC – Euromediterranean Harmonic Innovation Hub, un vero e proprio campus dell’innovazione, sul modello dei grandi centri internazionali d’oltreoceano, potendo contare sulla disponibilità di un consistente numero di laureati nelle diverse discipline, da impiegare direttamente nel progetto partecipando così, in modo significativo, alla sostenibilità dal punto di vista delle risorse umane presenti.

(Fonte Portavoce del Rettore)

 

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial