PRIMO PIANO Unical UNIVERSITÀ

Biblioteche Unical, anche RèF sostiene la riapertura delle sale studio

Ci eravamo lasciati prima delle vacanze natalizie con il flash mob degli studenti sul ponte deserto dell’Unical (nella foto). La richiesta principale fatta all’indirizzo del Rettorato era la riapertura in sicurezza delle sale studio delle biblioteche, per consentire la preparazione degli esami agli studenti presenti nel Campus e nei dintorni. Ora quella proposta trova anche il sostegno dei rappresentanti degli studenti di RèF che, sempre nell’ottica di una riapertura del Campus, rilanciano e chiedono anche lo svolgimento opzionale degli esami in presenza nella sessione di febbraio. 

Si riunisce infatti oggi il Coruc (Coordinamento regionale delle università calabresi), che decide linee comuni da adottare su diverse questioni, comprese le misure restrittive in periodo di pandemia. “Uno studente su due tornerebbe in ateneo per sostenere gli esami e studiare in biblioteca”, fanno sapere i rappresentanti di RèF, sulla base di un questonario somministrato ai colleghi. A rappresentare la loro voce oggi sarà Vincenzo Fallico, unico rappresentante degli studenti Unical nell’organo.

“Il faro che illuminerà il percorso delle nostre richieste – scrivono in una nota –  sarà uno solo: garantire la massima sicurezza di tutti gli attori della Comunità Accademica e, al contempo, creare le condizioni per convivere con questo virus e riavvicinarci alla normalità. Chiediamo la riapertura delle biblioteche e delle aule di lettura e la possibilità per gli Studenti di scegliere se sostenere l’esame in presenza o online. Ci siamo assunti l’ennesima importante responsabilità. Ma lo dovevamo a quegli Studenti che lottano ogni giorno con le difficoltà sociali ed economiche che si moltiplicano ogni giorno; a quelli che soffrono il distacco e la dematerializzazione dei rapporti umani; a quelli che stanno facendo i salti mortali per saldare le tasse senza avere i servizi che pagano. Ci auguriamo che, compatibilmente con le prossime decisioni del Governo, il Coruc vada nella direzione che auspichiamo”.

r.f.c.

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial