PRIMO PIANO Unical UNIVERSITÀ

Unical, nuovo anno accademico senza restrizioni

L’inizio del nuovo anno accademico è alle porte e sembra segnare un ritorno alla normalità per gli studenti dell’Università della Calabria, dove l’unica misura di tutela e di contenimento dei contagi da Coronavirus rimane l’obbligo di indossare la mascherina (è consigliata la FFP2) in tutte le aree condivise e nei luoghi in cui potrebbero facilmente crearsi assembramenti, ad esempio in attesa di svolgere un esame, in aula studio o per eventi previsti in luoghi al chiuso, comprese le mense e le biblioteche.

Le attività didattiche torneranno a svolgersi tutte totalmente in presenza, inclusi gli esami e le sedute di laurea, che si svolgeranno in aule e laboratori fruibili al 100 per cento della loro capienza, così come anche i teatri, le biblioteche, le sale convegni, le sedi associative, le mense e i musei. Per tutti questi luoghi non sarà più necessario prenotare il proprio posto, ma rimarrà comunque fondamentale utilizzare l’apposita app Smartcampus per fare il check-in all’ingresso e, ovviamente,  il check-out all’uscita.

Ora che è quasi finita l’estate si avvicinano le fredde stagioni e con esse, non solo il calo delle difese immunitarie, è previsto anche l’arrivo di una nuova variante di Coronavirus. Per questo motivo non bisogna abbassare la guardia e rispettare l’obbligo di mascherina: un piccolo accorgimento a cui ormai siamo tutti abituati e che può preservarci.

Solo nel caso in cui uno studente risulti essere positivo avrà la possibilità di essere esonerato dall’obbligo di frequenza a lezione e verrà supportato affinché raggiunga gli obiettivi del suo percorso formativo, con materiale didattico aggiuntivo, videolezioni o ricevimenti mirati con docenti e tutor, cosicché le assenze non abbiano ripercussioni sull’ammissione all’esame. Inoltre, in caso di positività nel periodo inerente alle sedute d’esame o di laurea, gli studenti avranno la possibilità di richiedere la modalità di esame a distanza attivando un ticket online, allegando la documentazione necessaria almeno 48 ore prima dell’esame. 

La possibilità di svolgere l’esame online è data anche agli studenti che si trovano all’estero per via di programmi di mobilità internazionali, a condizione che sia presente un docente delegato dell’università ospitante e che si presenti richiesta online con dovuto anticipo.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare il decreto rettorale 1148 del 28 agosto, in vigore fino al 15 ottobre.

Deborah Naccarato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial