CULTURA Teatro

Al PTU studio per un nuovo spettacolo firmato da Francesco Aiello

Le attività della compagnia Teatro Rossosimona non conoscono soste e dopo il debutto del divertente “Pinocchio ‘u lignistùartu”, si lavora per la realizzazione di un nuovo spettacolo. È iniziato il 6 luglio al Piccolo Teatro Unical un lavoro di studio articolato in tre step – ideazione, scrittura e messa in scena – con un gruppo di studenti universitari avviati al professionismo e non nuovi ad esperienze teatrali guidati dall’attore e regista cosentino Francesco Aiello.
In questa prima fase del percorso, che durerà fino al 30 luglio, i partecipanti stanno lavorando alla messa a fuoco dei temi da trattare e alla costruzione dei personaggi attraverso letture condivise e raccolta di spunti e suggerimenti. Nella seconda fase si procederà alla stesura del soggetto e del testo più o meno definitivo per poi lavorare all’allestimento vero e proprio. Titolo provvisorio della nuova produzione è “Lucciole”.
Aiello, fra i collaboratori storici di Rossosimona, ha da poco diretto e portato in scena per Rossosimona lo spettacolo “Un nemico del popolo”, tratto dal testo del drammaturgo Henrik Ibsen. La collaborazione con la compagnia di Lindo Nudo si è arricchita grazie agli ottimi risultati raggiunti con “L’incidente. Io sono già stato morto” (premio Miglior spettacolo, Miglior testo e Premio del pubblico al NOpS Festival di Roma-Tor Bella Monaca 2017) e “Confessioni di un masochista” (inserito nel progetto Europe Connection di Primavera dei Teatri 2018).
Oltre all’attività in corso, ai primi di luglio si è svolto, sempre al PTU, un worshop di tre giorni improntato sul movimento scenico per attori a cura di Mariasilvia Greco. Studi all’accademia “Silvio D’Amico” a Roma, attualmente componente della compagnia Scimone e Sframeli, Greco ha lavorato sull’ascolto del corpo e sulle dinamiche di gruppo, riprendendo la matrice fondante di Rossosimona sul teatro di movimento. Anche le attività di studio e approfondimento si inseriscono nel percorso professionale della compagnia nata all’interno del campus universitario più di vent’anni fa con l’obiettivo di promuovere la diffusione di una cultura teatrale improntata all’impegno civile e sociale favorendo il ricambio generazionale.

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial