CULTURA Migranti MONDI UNIVERSITÀ

“No Borders”, il programma radiofonico di “Studenti senza Frontiere”

No Borders è il programma radiofonico curato dai volontari del Servizio Civile Nazionale impegnati nel progetto “Studenti senza Frontiere” dell’associazione culturale Entropia. Lunedì 22 luglio alle ore 12:00 e in replica alle ore 18:00 su RadioCiroma 105.7, partner del progetto, andrà in onda la puntata numero zero, 40 minuti di trasmissione a carattere sperimentale, condotta in studio a quattro voci e impreziosita dagli interventi degli studenti internazionali iscritti all’Università della Calabria. L’esperimento è frutto della formazione specifica svolta dai volontari nell’ambito del modulo “Media e tecniche di informazione”, curata dalla giornalista Daniela Ielasi, con la partecipazione di Dario Della Rossa, animatore della storica radio cosentina.
La puntata numero zero racconta il Campus con le parole di chi lo vive, focalizzandosi sulla ricchezza multiculturale dell’ateneo e nel contempo sui disagi dovuti alle barriere burocratiche e linguistiche. Oltre agli studenti, i volontari hanno raccolto il contributo di Gianpiero Barbuto, responsabile dell’Ufficio Relazioni Internazionali e figura chiave dell’internazionalizzazione dell’ateneo, che si occupa direttamente degli accordi con i diversi Paesi. Nell’intervista realizzata dai volontari, il responsabile fornisce alcuni dati interessanti: circa 800 gli iscritti attualmente, provenienti da 70 Paesi diversi, con una forte presenza dal Nord Africa, ma anche dal Sud e Centro America. Numeri destinati a crescere, viste le oltre 500 lettere di pre-ammissione già inviate quest’anno a fronte di più di duemila candidati.
Le puntate successive andranno in onda in autunno, e approfondiranno il punto di vista degli internazionali, il loro rapporto con il territorio, con i Paesi di provenienza, i loro usi e costumi, le prospettive future.
Il programma radiofonico è solo una delle attività del progetto “Studenti senza Frontiere”, che ha come obiettivo la conoscenza, la convivenza e l’integrazione all’interno del tessuto universitario e cittadino. Ad oggi le attività realizzate sono state: Babel Tea e Tandem linguistico, finalizzate all’apprendimento non formale dell’italiano, attività outdoors come il Trekking Urbano nel centro storico di Rende e la partecipazione al Carnevale di Castrovillari, attività interculturali all’interno del DAM, sede del progetto, come il Cinefilo Senza Frontiere, la rassegna teatrale “MicroTeatro” e l’International Jam Session.
Dopo la pausa estiva le attività riprenderanno con l’accoglienza e l’orientamento dei nuovi studenti internazionali in collaborazione con il Welcome Office dell’Unical, e tanto altro ancora. Tutto documentato attraverso i canali social come la pagina Facebook del Dam e quella del gruppo No Borders.

Ascolta qui la puntata zero di “No Borders”

Ascolta qui lo spot della trasmissione

r.f.c.

 

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial