PRIMO PIANO UNICAL

Nuovi murales all’Unical sul tema dell’ambiente

“Recycling is not enough” è il titolo del nuovo graffito appena realizzato presso il Polifunzionale nell’ambito della terza edizione di “Chiamata alle Arti”, manifestazione organizzata da Unical Creativa e coordinata dalla delegata del rettore Carmen Argondizzo. L’opera si ispira al tema della tutela dell’ambiente e trasmette un messaggio molto chiaro: riciclare non basta, e l’invito rivolto ai giovani ricercatori dell’UniCal è quello di trovare al più presto una soluzione. “Oggi è diventato fin troppo facile – sostiene l’autore dell’opera Salvatore Sart – trovare plastica in ogni angolo del pianeta e molto difficile immaginare un futuro senza di essa. Eppure siamo arrivati, dopo meno di un secolo dalla sua scoperta, a dover risolvere il problema riguardante il suo smaltimento e riuso”. Attraverso le lettere S A R T, si riesce a vedere uno scorcio della baia di Manila, da una foto pubblicata da Reuters, dove la spazzatura e la plastica straborda e si proietta verso l’osservatore. 
La manifestazione, che ha avuto inizio il 10 dicembre scorso, sta portando alla creazione graduale di diverse opere nel Campus. Al Polifunzionale e alle Maisonnettes sono stati già realizzati i murales dei Check Mate Crew, alunni del Liceo Artistico di Catanzaro, e di Ilario Parentela, in arte Punch 311, che ha affrontato il tema del riscaldamento globale e delle drammatiche conseguenze dei cambiamenti climatici. Sta per completare anche il gruppo Quantum Artists, coordinato da Vincenzo Chiaravalloti, che, con un coloratissimo mandala intende veicolare messaggi di armonia, pace e civile convivenza.
Seguirà nei prossimi giorni la realizzazione di altre opere: Il tempio dei popoli di Francesco Gravina e Adolfo Magnelli, alle Maisonnettes, e un’elegante Giraffa che si protende verso una mela, a rappresentare il coronamento di sogni e sane ambizioni, che sarà realizzata dagli Slowcolors, Valentina Melicchio, Antonio Valente e Luigi Maria Tridico, sulla parete posta di fronte al bar del Polifunzionale.
“Chiamata alle arti” persegue il duplice obiettivo di rallegrare le pareti dell’Unical attraverso i colori e sensibilizzare, con le rappresentazioni, gli studenti verso tematiche principalmente legate al rispetto dell’ambiente.

r.f.c.

 

FaC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial